venerdì 4 ottobre 2013

Il nuovo libro della Manu: "Racconti indie" !!!!!



Ecco il nuovo libro della Manu !!!
Il titolo è:

Racconti Indie
"Nove racconti che descrivono lo stravolgersi della vita di tutti i giorni. Il punto di vista degli inquilini di un palazzo segnato dalla croce di un ascensore perennemente guasto, di chi scappa in campagna, di un piccione insospettabilmente perspicace. Pittori e mafiosi non riconoscono più le regole del mondo mentre russi e cinesi si ambientano al loro posto. Un girotondo di personaggi che abbracciano il destino poco consapevolmente. Si sopravvive alla normalità o è meglio volare a Narita per riconsegnare un bento a una vecchia centenaria?
L'ironia tenterà di salvare queste esistenze sospese nel dubbio. Pause di riflessione di donne e uomini che valutano spietatamente le proprie esistenze."

E' in vendita su amazon: http://www.amazon.it/Racconti-Indie-ebook/dp/B00E21TCYI/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1380889529&sr=8-1&keywords=racconti+indie

E sta già ricevendo alcuni commenti positivi :

"Un caleidoscopio di personaggi buffi, introversi, cialtroni, riflessivi ruota intorno ad un caseggiato ed al suo ascensore sempre fuori uso. L'autrice con il suo stile ironico ed intrigante pone lo sguardo sulla gente comune che popola le nostre città mettendo in luce come ci sia una storia da raccontare nascosta dietro ognuno degli sguardi che incrociamo per strada o su per le scale di casa.Ben scritto e scorrevole, una piacevole scoperta."

"Dei mini racconti di cui parla questo libro mi ha impressionato la varieta' delle personalita' dei personaggi e delle situazioni in cui si vengono a trovare. La cosa risalta molto perche' ogni storia dura alcune pagine, dopo di che si passa ad altri personaggi e spesso ad un altro mondo.Bello anche come l'autrice riesca ad infilare, senza alcuna stonatura, elementi fantastici o surreali nel mondo che conosciamo, tanto che uno si chiede se davvero queste cose da qualche parte ci siano veramente..."

"I racconti mi sono piaciuti tantissimo, interessanti proprio, soprattutto l'atmosfera che si crea, però avrei voluto sapere qualcosa di più sull'autrice, soprattutto se ha scritto altri testi, ma non riesco a trovare nulla!"

"Concordo appieno con i pareri già espressi. A me è piaciuta l'aria che circola nel libro: si respira a volte un'inquietudine, mista a rabbia (prive, comunque, di pietismo), per tutto ciò che non va, Sogni accantonati, perché la realtà ben difficilmente cambierà in meglio.Il libro è anche percorso da un filo d'ironia continuo, ma escludo ci fosse l'idea di far sorridere; piuttosto, essa serve da appoggio per continuare a sopravvivere in un mondo che non regala mai niente."

domenica 4 gennaio 2009

Fallout3


Finalmente un gioco come si deve. E' inutile scrivere commenti o recensioni su un gioco del genere. E' un capolavoro (e d'altronde da bethesda non ci si aspetta altro....). E ci giocherò per i prossimi mesi :-)

lunedì 15 dicembre 2008

FABLE 2: una delusione

Finalmente lo abbiamo finito. E' stata dura ma ce la abbiamo fatta. Ricordo ancora la prima impressione dopo un'ora di gioco... Che schifezza.. Abbiamo insistito per una questione di principio (70 euro sono tanti).. E finalmente ci abbiamo concluso questo gioco. Caro Peter (Moulynex) non ci fregherai mai più. Sconsiglio questo gioco a chiunque piacciano gli rpg o gli action. Non riesce a fare nessuna delle due cose decentemente. E sinceramente non riesco a capire come possano avergli dato dei voti così alti.
La grafica è da xbox 1.5, la trama è piuttosto banale e scontata, i combattimenti dopo la prima ora diventano risibili. E non si riesce neanche a personalizzare il personaggio come si vuole...
Praticamente non c'e' varietà di vestiti o armi.. Insomma, ma a cosa serve un gioco simile dove alla fine non puoi fare quasi nulla ? Mi ha proprio deluso, e come voto qualunque cosa sopra al 7 è un insulto agli altri giochi. Insomma, una fregatura, sconsigliato a chiunque non abbia 10 anni e il desiderio di far fare le puzze al proprio personaggio virtuale.

domenica 2 novembre 2008

MacBook


Non lo avrei mai detto ma mi sono macizzato...
Perchè ? Semplice, è già da un annetto che e mezzo che è iniziata la mia politica anti-m$, ovvero da quando ho comprato un portatile con Vista (che uso tuttora ogni giorno per lavorare...).
E soprattutto da quando è scaduto l'abbonamento a xboxlive e per disdirlo ho dovuto fare i salti mortali...(COn sonseguente acquisto di PS3 e liberazione finale dal vincolo m$).
Quale è il commento ?!? Semplice, mi sembra di essere ritornato, in senso buono, ai tempi dell'amiga: l'os carica in un attimo ed è subito pronto. Schiaccio l'icona di safari e in un attimo si apre la finestra. Apro iphoto e ci sono tutte le foto li' pronte da essere viste.
Insomma, un'esperienza utente che ormai non provavo da anni. Ma come è possibile che due portatili praticamente identici (stessa memoria, processore praticamente uguale e scheda video simile) si comportano in modo cosi' diverso ?!? Windows ormai è diventato così pesante che appena fatto il login in vista mi ci passano 3-4 minuti prima di essere operativo.. Il fatto è che praticamente, a parte tools di sviluppo, non ho installato NULLA dentro a quel pc.
Boh, per quel che mi riguarda per un pò mi sa che Winzoz non entrerà più in casa mia ;-)

mercoledì 1 ottobre 2008

Log, log, log

Ecco un posto un pò atipico, soprattutto rispetto a cosa posto di solito..
E' un pò che mi pongo la domanda su cosa sia giusto loggare e a che dettaglio scendere durante lo sviluppo di una app (sia essa una webapp che una standalone...).
Loggare tutto e ritrovarsi una marea di dati inutili ?
Loggare solamente le cose realmente necessarie e ritrovarsi che quando si impasta l'app non si riesce a capire perchè ?
I sistemi di log standard (vedi log4j o log4net che usiamo tantissimo...) permettono di adattare il logging alle proprie necessità, ma per quel che ne so, non esiste un protocollo di logging da seguire per fare in modo di avere tutte le informazioni di logging necessarie mantenendo una comprensibilità elevata dei file di logging..
Forse bisogna decidere di passare ad utilizzare sempre dei tools di post-process sui logs in modo da avere tutto il logging possibile e filtrarlo dopo ? Ma in questo modo il file di log diventa illeggibile senza l'apposito tool.. Oppure tenere due files di log, uno umanamente leggibile e uno che logga tutto ? Ma in questo caso viene duplicato lo sforzo di programmazione nell'inserire il logging senza contare i tempi di accesso a 2 files invece di uno ?!?!?
Boooooh, sono ancora alla ricerca della soluzione di logging definitiva :-)

domenica 28 settembre 2008

Metal Gear Solid 4


Ebbene, dalla fine delle vacanze ecco a cosa stiamo giocando nel poco tempo libero serale..
A livello estetico si può tranquillamente affermare che supera qualunque gioco precedente: character design incredibile, animazioni impressionanti, grafica bellissima, effetti speciali sorprendenti e un taglio di tutta la produzione cinematografico che lascia, specie negli intermezzi, a bocca aperta. Il gioco in sè è sempre MGS, ne più ne meno, o piace o non piace. Quello che comunque soprende del gioco è l'enorme quantità di materiale presente. 5/5, da comprare assolutamente per chiunque abbia PS3!

giovedì 24 luglio 2008

HL2: Episode 2... Yawn


Ho appena finito di giocare ad HL2:Episode 2...
Che dire....
Rivedere i soliti zombi e i soliti combine per la terza volta me lo ha menato parecchio.... Sarà che prima di questo ho giocato per un paio di mesi a GTA4, ma giocare a questio gioco mi ha fatto tanto l'effetto old-gen..
Insomma una noiosata. Non capisco come abbiano fatto ad osannarlo tanto le critiche dei giornali.. A mio parere merita un 7,5 non di più, visto che il motore è lo stesso identico, la grafica praticamente la stessa e il gameplay pure.. Certo che quelli di valve sono riusciti a reimpacchettare un bel pò di roba vecchia e rivenderla come nuova... Se HL2 mi ha sorpreso (soprattutto pensando all'età del gioco), Episode1 e soprattutto Episode2 mi hanno deluso. Provaci ancora Valve